I nostri corsi

Lindy Hop

II Lindy Hop è l'antenato delle danze swing; nacque e si sviluppò nelle sale da ballo di Harlem negli ultimi anni venti e raggiunse la massima popolarità durante gli anni '30 e '40; è per lo più riconoscibile per lo stile vivace e volteggiante, posizione del corpo bassa rispetto al suolo; si connota per il passo base circolare, fantastico footwork, passi calciati è in 8 tempi e presenta elementi derivati da Charleston, Shag e Tip tap, può essere ballato su tutti i ritmi della musica swing. Il Lindy Hop fu anche la prima danza a recepire figure acrobatiche. Il più grande ballerino di Lindy Hop è stato Frankie Manning, scomparso pochi mesi fa. Manning ha inventato i cosiddetti ‘areals’, figure molto spettacolari con salti ed evoluzioni acrobatiche che oggi praticano decine di migliaia di persone in tutto il mondo.

Boogie Woogie

Il Boogie Woogie nasce invece sulle battute del blues suonato al pianoforte, ballato su 6 tempi musicali con passi sincopati. Questo ballo arriva in Europa in concomitanza della seconda guerra mondiale, grazie alle truppe americane e fu subito un successo, soprattutto in Francia e in Italia: la gente fu subito conquistata da questo ballo allegro, spensierato, caratterizzato da figure acrobatiche mai viste in precedenza. Ancora oggi il boogie-woogie in Italia è un ballo piuttosto diffuso che appassionata giovani e meno giovani.

Balboa

Il Balboa , è una danza in posizione chiusa, sviluppatasi presso la sala da ballo Rendezvous nell'isola di Balboa (California del Sud) negli anni '20. Il Balboa è costruito su passetti piccoli e aggraziati ed è ideale per i ritmi veloci; In questo stile è molto importante la comunicazione tra ballerino e ballerina, una comunicazione sottile e intima. Il passo fondamentale occupa infatti uno spazio molto ridotto e i vecchi documentari raccontano infatti che il Balboa si ballasse in casi di sovraffollamento del locale. Quando non si poteva eseguire lo swing out (passo del Lindy Hop), ci si lanciava nei piccoli passi del Balboa.

Hip Hop

L'hip hop ha molte radici differenti. La musica, il ritmo e lo spirito sono derivazioni dei tamburi africani. La danza proviene dalle tribù africane, dal Kung Fu cinese, dalla Capoeira brasiliana e da innumerevoli altre influenze. Tutti questi stili differenti arrivarono insieme, sia sulla east coast che sulla west coast, a formare tutti quegli stili dell'hip hop che noi oggi conosciamo.
Il breaking ebbe origine nei ghetti di New York agli inizi degli anni '70.
Il popping ed il locking nacquero negli anni '70 sulla costa occidentale, in gran parte a Los Angeles. Il filo comune che univa questi stili sotto il comune denominatore di hip hop fu che gli "Street dancers" (i ballerini di strada) li usavano come un sostituto delle risse e dei combattimenti.
L’House – combinazione di stili di tutto il mondo